Roberto Deaddis
Around the bay / Inside the bay, La Baia di Porto Conte è un luogo protetto dove la natura prova a compiere il suo corso.

Around the bay / Inside the bay

La baia di Porto Conte da sempre ha avuto il compito di accogliere e proteggere chi dal mare cercava riparo dai forti venti di maestrale.
I segni del passaggio dell'uomo in questa porzione del Nord-Ovest della Sardegna sono ancora evidenti e raccontano storie di lavoro, riscatto, dolore.
Oggi nel Parco Naturale di Porto Conte queste storie convivono silenziosamente in un palinsesto che racconta chi si è avvicendato su questa terra.
Le immagini che seguono vogliono raccontare questa baia. Dalle strutture, silenziosi testimoni del passato, al paesaggio naturale frutto della mano dell'uomo, si assiste a un valzer tra vita, morte e rinascita.
Camminare in questa baia e in questi boschi vuol dire immergersi in un mare di dettagli. Perdersi nelle piccole cose, fondamentali per cogliere la bellezza.
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay
Around the bay / Inside the bay

30 images | slideshow

Link
https://www.robertodeaddis.it/around_the_bay_inside_the_bay-g3786

Share link on
CLOSE
loading